OutDoor Activities and Mapping in STEM

OutDoor Activities and Mapping in STEM è stata la PRIMA mobilità ufficiale del Progetto Europeo AGAT IN TRAVEL: si è svolta in Portogallo dal 7 all’11 Ottobre.

L’AGAT è stata rappresentata dalle due geografe Sonia LIPPOLIS e Grazia SALLEMI.

Il corso di 5 giorni, a cura dell’Associazione MEIO, ha previsto attività didattiche teoriche e pratiche relative a metodi e tecniche di raccolta ed elaborazione dati, digital mapping e outdoor activities.

Di seguito la descrizione delle attività del primo giorno da parte di Grazia Sallemi:

“Il primo giorno è stato dedicato alla scoperta di nuovi modi di utilizzare lo strumento Google Earth a fini didattici. Abbiamo creato una traccia multimediale, un tour virtuale con diversi punti di interesse che possono essere collegati e visualizzati attraverso delle stories. Principale caratteristica del corso è stata la raccolta diretta dei dati. Pertanto ci siamo diretti ad una scuola locale a Santarem dove i provider ci hanno mostrato come effettuare dei rilievi sul campo e come le STEM vengano divulgate in ambito di educazione formale, anche con soggetti affetti da disabilità.

Il secondo giorno abbiamo visitato prima il “Parque Natural das Serras de Aire e Candeeiros,” per osservare nel dettaglio i fenomeni carsici che caratterizzano la struttura morfologica di quest’area protetta e successivamente il “Monumento Naturale delle Impronte dei Dinosauri” (antiche impronte di sauropodi datate oltre 175 milioni di anni fa).

Il terzo giorno è stato dedicato ad una visita culturale della città di Lisbona e del Rio Maior Salinas, dove abbiamo preso parte a una spiegazione sull’estrazione del sale.

Il quarto giorno siamo tornate in aula per apprendere come costruire una nostra mappa utilizzando lo strumento Google My Maps, come condividerla con gli studenti e come farli collaborare per modificare la mappa e aggiungere le proprie informazioni e personali, i QR Code, lo Science Jouornal, ThingLink e altre funzioni riconducibili alla personalizzazione e alla libera condivisione dei dati raccolti ed elaborati.

Il quinto e ultimo giorno lo abbiamo trascorso effettuando il report finale sulle funzioni apprese e sulle modalità di diffusione e divulgazione dei metodi acquisiti in ambito personale, didattico e in funzione del nostro ruolo nell’AGAT.”

PHOTO-2019-10-17-15-53-37 (3)