Calendario escursioni 2015 – Officina escursionistica. L’escursione come esperienza geografica collettiva

L’AGAT (Associazione Geografica per l’Ambiente e il Territorio), in sintonia con gli obiettivi statutari di sviluppo e diffusione della cultura geografica e con lo scopo di amplificare l’interesse verso la nostra disciplina, continua a promuovere un’attività sociale destinata alla ricerca sul campo, sperimentando metodi innovativi di partecipazione e interrelazione.
In questo primo semestre del 2015 saranno organizzate quattro escursioni destinate ai nostri soci, per la prima volta principalmente incentrate sul territorio urbano di Roma. Questo sia per indagare aree tanto prossime quanto ignorate, sia per favorire la partecipazione di quanti interessati. Si cercherà di essere flessibili riguardo gli orari e i punti d’incontro, così da favorire le esigenze di ognuno, anche con la possibilità di aggregarsi ad attività iniziata, o abbandonare la stessa, secondo le proprie necessità. Ovviamente, come motivato più avanti, è consigliato e auspicato l’intero svolgimento della stessa.
Quest’anno il confronto e la partecipazione attiva di ognuno saranno indispensabili per il perseguimento degli intenti sperimentali cui l’attività mira. Quindi, come di consueto, l’esperienza collettiva andrà sviluppandosi lungo alcuni percorsi prefigurati, ma il vero prodotto dell’attività emergerà solo durante lo svolgimento della stessa: i risultati ottenuti, non prevedibili a priori, saranno contestualmente condivisi e analizzati con tutti i partecipanti e rappresenteranno un primo step nella teorizzazione di pratiche alternative di narrazione e indagine territoriale.
Si continuerà a porre particolare attenzione nel promuovere l’integrazione di strumenti geografici tradizionali con altri tecnologicamente più avanzati, così da poter sviluppare al massimo le potenzialità derivanti da un uso consapevole e sfaccettato degli stessi.
Il calendario verrà chiuso con una tradizionale escursione extraurbana, che come già fatto nell’ambito del progetto europeo LENA, metterà in risalto l’eterogeneità territoriale e la rilevanza paesaggistica riscontrabile in determinati territori, caratterizzati dalla presenza di diversi quadri ambientali e sociali, gestiti talora con buone pratiche, talvolta sede di problematiche e potenzialità trascurate.

Calendario attività escursionistica AGAT 2015

28/03/2015 sabato: “La pellicola geografica”. I nasoni nel paesaggio romano attraverso il cinema: un’escursione figlia di un progetto.
L’escursione si svilupperà attraverso un tour che ricalcherà in parte la ricerca sul campo svolta nell’ambito del progetto “Indagine sociale sui nasoni di Roma”.

18/04/2015 sabato: Come perdersi dentro Villa Ada. Spazi, confini e immaginazione.
La visita “inconsueta” della storica villa romana, così come delle aree strettamente prospicienti, fornirà diversi spunti di riflessione su concetti inerenti il senso di orientamento, la percezione spaziale e la contestualizzazione paesaggistica.

fine maggio: “Alice nel paese della Marranella”. Costruzione di un’escursione a Tor Pignattara.
Raccolta di elementi e narratori per compiere un nuovo viaggio nella storia materiale ed immateriale di uno tra i più caratteristici e dinamici quartieri della primissima periferia romana.

20/06/2015 sabato: Paesaggi mistici. Senso dell’acqua e culto cristiano sulle sponde dell’Aniene.
Risalendo il corso del Fiume Aniene dalla sua foce sino ai monti da cui nasce, si indagheranno tutti i vari utilizzi e significati attribuiti alle sue acque nel corso dei tempi. Il percorso sarà arricchito dalla visita ai principali luoghi di culto presenti sul tragitto, rilevanti non solo sotto il profilo storico culturale e religioso, ma anche ambientale.

2015_locandina_escursioni

Annunci
Pubblicato in Escursioni

5×1000

Sostieni l’Associazione Geografica per l’Associazione Geografica per l’Ambiente e il Territorio!
Come fare?
Senza alcuna spesa, nella prossima dichiarazione dei redditi (730, Unico, CUD) devolvi il 5 per mille dell’imposta sul reddito all’AGAT.
Inserisci la tua firma e il codice fiscale dell’AGAT, 97535320580, nel riquadro “sostegno delle associazioni non lucrative di utilità sociale”.

5x1000_AGAT_modello

Pubblicato in Uncategorized

20 novembre 2014 – LENA. Il valore della natura nelle sue possibili declinazioni

L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Geografica per l’Ambiente e il Territorio, si svolgerà presso il Museo di Geologia all’interno del Dipartimento di Scienze della Terra.
Sarà una giornata ricca e varia che prevede un convegno con una serie di interventi finalizzati a descrivere i diversi valori offerti dalla natura, momenti di condivisione di esperienze, visite guidate, una camminata per Roma e spunti di progettazione partecipata.
La mattinata, dopo una breve descrizione dell’appena concluso progetto europeo LENA (Learning Natural Values in Europe), si aprirà con un resoconto dei partecipanti alle mobilità nei diversi paesi coinvolti (Estonia, Romania e Finlandia), che condivideranno le proprie esperienze anche attraverso delle immagini significative.
Il convegno proseguirà con gli interventi di esperti come Ugo Leone, presidente del Parco nazionale del Vesuvio, Paolo Piacentini, presidente di FederTrek – Escursionismo e Ambiente e Laura Rinaldi direttrice del Parco regionale dei Monti Lucretili che interverranno analizzando diversi aspetti legati al valore della natura.
Dopo una breve visita guidata al Museo di Geologia il convegno vedrà il responsabile escursioni di AGAT, Michelangelo Miranda, illustrare le attività svolte a livello nazionale nell’ambito del progetto LENA e proseguirà con un intervento di Andrea Natalini di PRO4GEO sull’esperienza della “Excursion itinerante de geografia” dell’Università di Siviglia.
Il convegno si chiuderà con un momento propositivo in cui partecipanti e relatori interagiranno tra loro, guidati dai consulenti in progettazione europea di PRO4GEO, per individuare potenziali idee e partner per la stesura di un progetto sull’idea del camminare come momento di apprendimento e socializzazione.
Alle ore 14:00 appuntamento a Piazzale Aldo Moro da dove partirà la camminata, ideata da Antonio Citti dell’Associazione Sentiero Verde, per raggiungere l’Orto Botanico a Trastevere.
Per chi volesse raggiungere l’Orto Botanico con mezzi propri l’appuntamento è alle 15:30 davanti all’ingresso (Largo Cristina di Svezia, 24).
La visita all’Orto Botanico, gratuita per i partecipanti al convegno, sarà svolta da una guida che concentrerà l’attenzione sul valore didattico e scientifico dell’Orto.
Oltre al “parteciperò” su FB vi prego di compilare il form di registrazione qualora siate interessati a partecipare all’iniziativa. Questo il link:http://goo.gl/forms/SKC0HZXkyR
Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattare i responsabili dell’iniziativa attraverso la mail agat.projects@gmail.com

Scarica il Programma

Locandina Lena

Pubblicato in Eventi

Finalisti concorso ImmaginAzioni urbane

immaginazioni_logo20 ottobre – Scadenza del concorso

20-27 ottobre – Selezione dei finalisti. Una giuria tecnica ha esaminato e valutato i portfolio contenenti i progetti dei partecipanti e ha selezionato 11 opere finaliste.

Membri della giuria
Elisa Bignante, geografa, Università degli studi di Torino
Valentina Ferrari, geografa, AGAT
Claudio Sica, geografo e fotografo, Esplorare la metropoli

Finalisti

Sezione naturale/artificiale
Jessica Arcese – In trappola
Alice Pelle – Come l’acqua per Roma
Davide Onorati – Un territorio pontino. Scenario per le vicende umane
Simone Santarelli – Quiete

Sezione centro/periferia
Anna Camorali – Paesaggio urbano
Veronica Catania – Altrove
Maura Ghiselli – Blu di Genova
Andrea Materni – Underground

Sezione interazione/esclusione
Enrico Gatti – Backstage
Manesca (gruppo) – Trasformazioni urbane: l’eclissi della “Città del Sole”
Francesco Sirci – Aggregazione segregata

7 novembre 2014 – Evento finale I partecipanti selezionati arriveranno a Roma per la mostra e per l’assegnazione del Premio AGAT ImmaginAzioni urbane: – per la migliore opera tra le seguenti sezioni: naturale/artificiale; centro/periferia; inclusione/esclusione. – per la migliore opera scelta dal pubblico, che potrà esprimere il proprio giudizio sulle opere presenti nella mostra votando quella ritenuta migliore in base al tema del concorso.

Visita la mostra virtuale ImmaginAzioni urbane

Pubblicato in Uncategorized

10-12 ottobre 2014 – AGAT + Giornata del camminare – Escursione itinerante sul Gran Sasso

Dopo la positiva esperienza dell’anno passato sui Lucretili, in occasione della giornata del camminare AGAT rilancia proponendo una memorabile escursione in perfetto stile LENA, progetto europeo recentemente terminato nato per promuovere la conoscenza e la riscoperta dei valori intrinseci della natura e del benessere generato dal contatto con essa.
Questa escursione, che prevede tre giorni di cammino e due notti all’aperto è rivolta a tutte le persone desiderose di assaporare il gusto del sudore, la gioia della condivisione e il bello di un paesaggio naturale variegato e mai banale in grado di mozzare il fiato sia per la fatica che per l’emozione di un tramonto o di una notte stellata.

Venerdì 10 ottobre
Partenza da Roma nel tardo pomeriggio (orario definitivo da stabilire in base ai partecipanti), e arrivo previsto a Prati di Tivo in circa 2 ore d’auto. Da Prati di Tivo (1.450 m) verso l’imbrunire si inizia a salire (circa 400 m di dislivello) verso la Madonnina. Notte in sacco a pelo a 1.900 m in uno spiazzo erboso a due passi dalla stazione della funivia.
Durata: 2h
Difficoltà: E

Sabato 11 ottobre
Dopo risveglio e prima colazione, si sale verso il rifugio Franchetti (2.433 m), da dove partono tutti i sentieri verso il cuore del Gran Sasso. Dopo una breve sosta al rifugio, visiteremo il ghiacciaio del Calderone, per poi proseguire verso Campo Imperatore e quindi ridiscendere per l’altro versante fino alla fonte di Portella, per pernottare presso una fantastica e comoda terrazza panoramica a due passi dalla fonte (circa 2.000 m). In alternativa, a seconda delle condizioni meteo e dei partecipanti, la notte potrebbe essere passata al Rifugio Duca degli Abruzzi (2.388 m).
Durata: 7h
Difficoltà: EE

Domenica 12 ottobre
Si risale verso la sella di Portella (2.260 m) da dove ci si immette nella val Maone, attraversando la quale si ritorna a Prati di Tivo, passando per la sorgente e le cascate del rio Arno. Ripartenza per Roma prevista nel tardo pomeriggio.
Durata: 5h
Difficoltà: E

L’escursione prevede passaggi impegnativi e due pernottamenti all’aperto, per cui per partecipare è assolutamente necessario disporre di spirito d’adattamento e di tutte le attrezzature indispensabili: scarponi da trekking, un buon sacco a pelo, una torcia (le più comode sono quelle frontali), un impermeabile e abbigliamento adeguato. L’escursione avrà luogo anche in caso di pioggia, eventuali modifiche al percorso verranno valutate in base all’evolversi delle condizioni meteo.

La partecipazione è gratuita e a numero chiuso. Per prenotarsi contattare direttamente i responsabili all’indirizzo agat.projects@gmail.com

Pubblicato in Escursioni

1-6 giugno 2014 – Progetto Lena – Mobilità in Finlandia

Il primo giugno per noi è iniziata una fantastica avventura!

Abbiamo preso l’aereo da Roma, siamo arrivati a Riga e in serata a Helsinki. Grazie ad una macchina noleggiata sul posto abbiamo raggiunto Mankala e di conseguenza il nostro cottage. E’ stato davvero bello alloggiare e trascorrere le giornate successive in questo cottage: completamente immerso nella natura e in riva ad un fiume a cui avevamo accesso diretto grazie ad un piccolo molo situato proprio di fronte il cottage. Non potevamo desiderare di meglio!!
Già dalla prima sera abbiamo imparato qualcosa: Matti, capogruppo estone esperto di chirotteri, ci ha mostrato come utilizzare degli strumenti che rilevano gli ultrasuoni propagati dai pipistrelli ed abbiamo anche potuto osservarne un paio che volavano proprio sopra di noi.
La mattina successiva, dopo una piccola riunione con tutti i vari membri delle associazioni, ci siamo diretti alla Bird Tower, una piccola torre di legno, immersa in una foresta di betulle. La visuale, una volta saliti in cima, era splendida!
Mentre ci trovavamo in questa foresta, Eva, una carinissima signora che fa parte dell’associazione finlandese partner del progetto, ci ha mostrato un tipico fiore finlandese chiamato, in inglese, blueberry! Ci ha spiegato che dal frutto di questo fiore si ricavano deliziose marmellate, che fortunatamente abbiamo anche avuto occasione di assaggiare!
Nei giorni successivi abbiamo visitato diversi parchi. Uno di questi è il Parco di Riidensaari. Qui abbiamo imparato a riconoscere diverse tipologie di rocce, fra cui un particolare tipo di granito, molto comune in Finlandia, chiamato Rapakiwi. Abbiamo inoltre visitato il Parco di Repovesi. L’esperienza in questo parco è stata particolarmente interessante, dal punto di vista naturalistico, perché abbiamo camminato per circa cinque ore circondati dalla natura più incontaminata, ammirando diversi panorami, tutti bellissimi! Il modo in cui abbiamo attraversato il fiume, per raggiungere la riva opposta, è stato davvero divertente, perché per farlo abbiamo utilizzato una specie di zattera, assai strana! Compagna di questa passeggiata è stata la pioggia, che però non ci ha infastiditi, perché rendeva il paesaggio ancora più suggestivo.
Un’altra esperienza assai interessante è stata la visita al Mill Museum, a Verla. Qui abbiamo visitato un’antica fabbrica di carta e cartone, molto famosa in Finlandia, e che anni fa è diventata anche uno dei siti UNESCO finlandesi.
Nel penultimo giorno abbiamo fatto uno splendido giro in barca, stavolta accompagnati dal sole, nel fiume di fronte al nostro cottage! Nel pomeriggio, invece, abbiamo fatto una passeggiata all’Arboretum Mustila, un giardino botanico in cui abbiamo potuto vedere diversi tipi di piante e moltissimi fiori di rododendro, dei più svariati colori!
In serata abbiamo cenato in riva al fiume con tutti i membri del progetto. La location era davvero carina ed è stato piacevole trascorrere del tempo in armonia con loro. Abbiamo mangiato cibi tipici, molto gustosi, proprio sulla riva del fiume e poco dopo abbiamo anche fatto un giro in barca tutti assieme. Coordinare i remi tra circa venti persone, sebbene difficile è stato davvero divertente!
Abbiamo trascorso il nostro ultimo giorno in questa zona nel Parco Nazionale di Nuuksio, visitando prima l’Haltia, un museo di storia naturale strutturato in maniera interattiva e poi facendo una passeggiata proprio nel parco.
Questa esperienza ha significato molto per noi, abbiamo imparato tanto e stare a così stretto contatto con la natura ci è piaciuto tantissimo, soprattutto perché adoriamo questi posti così puri e incontaminati!
Possiamo dire di aver realizzato un sogno che avevamo fin da bambine. Conoscevamo bene le bellezze della Finlandia, ma vederle con i nostri occhi è stata davvero un’opportunità straordinaria!!!
Ilaria Di Cori e Martina Setti

Reportage fotografico

Pubblicato in Uncategorized

7 novembre 2014 – ImmaginAzioni. Percorsi di ricerca visuale

L’Associazione Geografica per l’Ambiente e il Territorio organizza il convegno ImmaginAzioni. Percorsi di ricerca visuale, che si terrà il 7 novembre 2014, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, presso la Sapienza Università di Roma, Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche e Studi Orientali, nell’Aula Odeion, piano interrato (Piazzale Aldo Moro, 5).
Negli ultimi anni un grande interesse per le metodologie di ricerca visuale ha coinvolto, oltre la geografia, una moltitudine di discipline tra le quali l’antropologia, la sociologia e la storia dell’arte. Materiali visuali diversi (fotografia, video, mappe interattive, collage, etc.) vengono utilizzati sempre più spesso nella ricerca, come strumento per analizzare e comprendere meglio i complessi fenomeni studiati nelle scienze sociali. L’utilizzo di tecniche e linguaggi visuali non si limita a documentare i fenomeni osservati, fornendo semplicemente informazioni complementari a una ricerca tradizionale, ma amplia gli orizzonti stessi della conoscenza, permettendo di esplorare in maniera approfondita gli aspetti caratterizzati da una forte componente visiva. In particolare, le immagini (fisse o in movimento) sono utili ad interpretare le tematiche trattate, cioè partendo da problemi concreti costituiscono degli strumenti per ragionare sulla società e sui luoghi. Inoltre, in virtù del loro potere comunicativo, esse rappresentano un mezzo in grado di veicolare messaggi e sensibilizzare il pubblico in maniera diretta ed immediata, soprattutto alla luce dei progressi negli studi visuali e dei grandi mutamenti socio-culturali avvenuti negli ultimi decenni.
A partire da tali considerazioni, l’evento ImmaginAzioni. Percorsi di ricerca visuale ha l’obiettivo principale di introdurre gli studenti a metodologie e strumenti alternativi per condurre una ricerca e stimolare uno sguardo critico sulla realtà osservata e i diversi modi di produrre conoscenza.

La giornata si aprirà con alcuni interventi teorici. In particolare, Antonello Ricci illustrerà il rapporto tra ricerca visuale e antropologia, mentre il regista Gianfranco Pannone si soffermerà sull’utilizzo della tecniche visuali nella produzione di documentari. A seguire saranno proiettati dei video riguardanti specifici casi di studio e il loro contenuto verrà discusso con gli autori. Saranno proiettati:

“La terra è bassa” 12′ (2009) di Antonio Fasolo
“Ogni sette anni” 9′ (2007), di Andrea Natalini
“Sixteen, fifteen” 10’ (2014) di Raffaella Rose
Videoclip in anteprima dal film “Sul Vulcano” (2014) di Gianfranco Pannone
“TIB III” 40′ (2009) di Paolo Barberi e Riccardo Russo

Il pomeriggio sarà dedicato alla fotografia. Aprirà i lavori Elisa Bignante, che illustrerà l’utilizzo di questo strumento nella ricerca scientifica.
A seguire sarà assegnato il premio per la migliore ricerca visuale a coloro che sono stati selezionati per la fase finale del concorso fotografico ImmaginAzioni urbane, che si propone di interpretare la città attraverso le immagini. Durante tutta la giornata sarà possibile visitare la mostra delle opere in concorso.
Infine, un contributo importate sarà dato dalla mostra fuori concorso di Stefano Romano, Luoghi migranti. Pratiche quotidiane della popolazione straniera a Roma. Il lavoro di Stefano Romano si basa su uno studio esplorativo condotto in diverse realtà all’interno dell’area metropolitana di Roma, che ha individuato le modalità di utilizzo e di appropriazione dello spazio urbano da parte di diversi gruppi migranti.

Programma dell’evento

locandina-immaginazioni

Pubblicato in Eventi

Concorso fotografico ImmaginAzioni urbane

Il Concorso è indetto dall’immaginazioni_logoAssociazione Geografica per l’Ambiente e il Territorio (AGAT) ed è realizzato grazie al contributo della Sapienza Università di Roma, nell’ambito dei Finanziamenti per le iniziative culturali e sociali degli studenti.
La manifestazione, aperta a tutti/e e a partecipazione gratuita, ha come obiettivo la promozione del mezzo audiovisivo e dell’immagine fotografica come strumenti utili per la ricerca scientifica, stimolando uno sguardo critico sulla realtà osservata e una riflessione sui diversi modi di produrre conoscenza.
Il Concorso ha come oggetto la realizzazione di un elaborato in linea con il tema della città, nell’ambito del quale si potrà scegliere tra tre sezioni: naturale/artificiale; centro/periferia; interazione/esclusione. Parlare di opposti si rivela efficace per far emergere  e per descrivere le contrapposizioni della vicenda umana e urbana. Il concorso mira dunque ad esplorare il significato e le potenzialità dell’immagine come mezzo per comprendere e documentare i fenomeni sociali e in particolare le tematiche legate ai contesti urbani.
La fase finale, durante la quale, illustrando la propria ricerca, i partecipanti si sono disputati il Premio AGAT ImmaginAzioni urbane, si è tenuta durante l’evento ImmaginAzioni. Percorsi di ricerca visuale, presso la Sapienza Università di Roma, in data 7 novembre 2014.

La giuria ha assegnato all’unanimità il premio AGAT ImmaginAzioni urbane a Veronica Catania per la migliore ricerca visuale intitolata Altrove.
I partecipanti all’iniziativa, esprimendo la propria valutazione, hanno attribuito il premio del pubblico a Davide Onorati, con il lavoro Un territorio pontino. Scenario per le vicende umane.
Un riconoscimento particolare è andato ai primi classificati di ogni sezione: Maura Ghiselli, autrice di Blu di Genova vince la sezione centro/periferia; Simone Santarelli, con l’opera Quiete, si aggiudica il primo posto della sezione naturale/artificiale; Francesco Sirci è al primo posto della sezione esclusione/interazione, con il lavoro Aggregazione segregata.

Scarica il bando

Comunicato stampa

Finalisti del concorso e Mostra virtuale delle opere

Concorso fotografico ImmaginAzioni urbane

Pubblicato in Eventi

Calendario escursioni 2014 – Ai confini della Provincia di Roma

Le escursioni in calendario per il 2014 si svolgeranno all’interno della Provincia di Roma o appena oltre i suoi confini.
Oltre a svolgere un ruolo sociale e associativo, la nostra proposta mira ad individuare una strategia valorizzativa dei territori che andremo a visitare.
Ogni escursione sarà un’occasione di confronto e partecipazione attiva per ognuno, con stimoli alla riflessione e scambi di conoscenze: un’esperienza collettiva che andrà sviluppandosi lungo un percorso territoriale e tematico prefigurato, ma aperto ad eventuali variazioni in itinere suggerite dalle circostanze locali e da curiosità e proposte individuali.
Saranno svolte anche iniziative volte alla promozione di forme alternative e/o innovative di/per praticare la nostra disciplina (quali per esempio il Geocaching, l’Ice breaking, etc.).
Vi sarà un continuo esercizio di lettura, analisi ed interpretazione territoriale, ovviamente in chiave geografica, utile per cogliere e comprendere più profondamente tutti quegli elementi e fenomeni materiali e immateriali che si proporrano di volta in volta nei luoghi esplorati.
Le escursioni (extraurbane) rientrano nell’ambito del progetto europeo LENA: l’iniziativa prevede lo sviluppo di attività di educazione ambientale non formale in aree naturali situate all’interno o in prossimità di centri urbani, per compiere delle best practices da importare a livello europeo e per orientare la popolazione ad un uso consapevole e responsabile di queste zone marginali; si metterà in risalto l’etereogeneità territoriale e la rilevanza paesaggistica riscontrabile in questi territori, caratterizzati dalla presenza di diversi quadri ambientali e sociali, gestiti talora con buone pratiche, talvolta sede di problematiche e potenzialità trascurate.

Calendario attività escursionistica AGAT 2014
30/03/2014 domenica: “Na gita a li Castelli”. Quando la coltura diventa cultura.*
Visita nel territorio dei Colli Albani con particolare attenzione alle attività di viticoltura e vinificazione, elementi caratterizzanti il paesaggio e la cultura locale. L’escursione si concluderà con una cena sociale in un tipico locale nell’abitato di Ariccia (Rm).
27/04/2014 domenica: Tra ruderi e selve nel cammino verso la Tolfa.*
Questa escursione nella prima parte della giornata si affiancherà ad un evento podistico originale (Montera…nning) giunto ormai alla sua quarta edizione. Non è obbligatorio partecipare alla gara, bensì sarà possibile effettuare una visita archeologica nell’abbandonato centro abitato di Monterano, famoso tra l’altro per la presenza di una fontana opera dell’insigne artista Gian Lorenzo Bernini. Seguirà il pranzo presso un ristorante locale (convenzionato con l’evento sportivo). Nel pomeriggio si procederà alla volta dei Monti della Tolfa e dell’isolata Rocca dei Frangipane.
24/05/2014 sabato: “Alice nel paese della Marranella”. Spazio urbano e confini a Tor
Pignattara
Un viaggio nella storia materiale ed immateriale di uno tra i più caratteristici e iconografati quartieri di quella che solo fino a pochi decenni fa era considerata, non solo spazialmente, come estrema periferia romana.
25/05/2014 domenica: Paesaggi mistici. Senso dell’acqua e culto cristiano sulle sponde dell’Aniene.*
Risalendo il corso del Fiume Aniene dalla sua foce sino ai monti da cui nasce, si indagheranno tutti i vari utilizzi e significati attribuiti alle sue acque nel corso dei tempi. Il percorso sarà arricchito dalla visita ai principali luoghi di culto presenti sul tragitto, rilevanti non solo sotto il profilo strorico culturale e religioso, ma anche ambientale.
19/06/2014 giovedì: Passaggio per Roma. Paesaggi mutevoli in una città eterna.
Un Tour per Roma, abbastanza classico per quanto concerne le tappe, ma originale nei contenuti. Un percorso temporale attraverso i luoghi e i valori simbolici via via attribuiti agli stessi.
28/06/2014 sabato: La traversata dei Monti Lepini. Un sentiero da Segni a
Cori.*
Un’esperienza di montagna accessibile a tutti, per confrontarsi con l’affascinante pratica escursionistica e affinare la lettura territoriale da una posizione insolitamente elevata.

* Escursione inserita nell’ambito del progetto europeo LENA

Responsabile – Michelangelo Miranda, michelangelo.mir@libero.it

2013-14_locandina_escursioni

Pubblicato in Escursioni

17-18 febbraio 2014 – La geografia nel nuovo millennio III edizione

Il 17 e 18 febbraio si terrà la terza edizione del convegno La geografia nel nuovo millennio dalle ore 9.00 alle ore 19.00, presso la Sapienza Università di Roma, Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche e Studi Orientali, nell’Aula Odeion, piano interrato (Piazzale Aldo Moro, 5).

locandina-geografia-nuovo-millennio3

Pubblicato in Eventi