Escursione “Storia e geografia della Repubblica Romana” il 22 aprile 2018

Per tutto il 2018 la nostra associazione realizzerà una serie di escursioni urbane ed extraurbane in ambito geografico, naturalistico e storico-culturale. La prima delle quali avrà luogo domenica 22 aprile p.v. all’interno di Villa Doria Pamphilj, il più grande parco urbano di Roma. L’attività comprenderà una rievocazione delle vicende che caratterizzarono la breve, ma intensa esperienza della Seconda Repubblica Romana (1849), quando il territorio della suddetta Villa si trasformò in un vero e proprio campo di battaglia sul quale si affrontarono le forze al comando di Giuseppe Garibaldi e le truppe francesi.
Risultati immagini per villa doria pamphili
L’appuntamento è alle ore 11 del 22/04/2018 presso la stazione ferroviaria di Quattro Venti (viale dei Quattro Venti 156). Si ricorda che l’escursione è gratuita e che per partecipare è necessario essere iscritti all’AGAT (è possibile effettuare o rinnovare l’iscrizione il giorno stesso). Per prenotarsi è sufficiente sciverci un’email agat.geoinfo@gmail.com, in alternativa telefonare al numero 3802492807 oppure 3284595128. Rimango come di consueto a disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti. Cliccando qui potrete scaricare la scheda completa dell’attività.
A presto,
Saverio W. Pechar
Responsabile dell’attività escursionistica
Annunci
Pubblicato in Escursioni

26 febbraio 2016 – La geografia nel nuovo millennio IV edizione

L’Associazione Geografica per l’Ambiente e il Territorio, in collaborazione con l’Associazione e42.it Cartography Website Roma e l’Università degli Studi di Firenze, organizza la quarta edizione de “La geografia nel nuovo millennio”.

Il convegno si terrà il 26 febbraio, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, presso la Casa della Cultura a Villa de Sanctis (via Casilina 665, Roma).

L’obiettivo è promuovere le metodologie e condividere i risultati dei cinque gruppi di lavoro che costituiscono l’AGAT: MigrAzioni, ImmaginAzioni urbane, Officina escursionistica, AGAT in Europe e la Cooperativa Cartografica.
Ai partecipanti coinvolti saranno forniti gli strumenti per analizzare in che modo gli spazi pubblici vengono trasformati dalle collettività migranti. Il progetto intende avviare una riflessione sull’importanza dei luoghi condivisi per attivare un dialogo interculturale, luoghi in grado di favorire il senso di appartenenza e un inserimento socio-culturale, sia dei migranti sia dei nati in Italia da genitori migranti.
Attraverso pratiche di ricerca sul campo si approfondirà la conoscenza della componente migrante presente sul territorio. Come caso di studio è stato scelto il quartiere di Torpignattara, un contesto marginale e periferico della città di Roma, particolarmente significativo per questo studio.
Successivamente, durante il laboratorio cartografico, i dati raccolti dai partecipanti verranno restituiti sotto forma di web maps specifiche.
Completano il programma un workshop dedicato al progetto europeo AGAT in Europe e la quarta edizione del Premio AGAT Tesi di laurea in geografia.

Per partecipare scrivere a agat.geoinfo@gmail.com

Scarica il programma

Informazioni sul gruppo di lavoro La geografia nel nuovo millennio

Partner
E42.it
Universita degli Studi di Firenze – SAGAS
Più Culture

locandina-geografia-nuovo-millennio4

Pubblicato in Eventi

23 maggio 2015 – AGAT e “Alice nel paese della Marranella”

L’AGAT scende in campo e partecipa alla festa per il terzo anno all’evento “Alice nel Paese della Marranella“, organizzato dall’omonima Associazione.
In programma una serie di attività che avranno per tema l’evoluzione dello spazio urbano del quartiere Torpignattara.

Escursioni geografiche per adulti e bambini
Le escursioni geografiche sono dedicate ad adulti e bambini per conoscere la storia del quartiere Torpignattara, in particolare la zona della Marranella.
Cosa significa escursione geografica? Un escursione che coinvolge in prima persona i partecipanti, i quali sono chiamati a portare le proprie esperienze sul quartiere e stimolati a riflettere su quanto si ha quotidianamente sotto gli occhi.
Le escursioni geografiche partiranno circa ogni 15 minuti dallo stand AGAT e avranno la durata di 30 minuti.

Escursioni geografiche per persone diversamente abili in auto elettrica
Per rendere le escursioni e la festa stessa più inclusive, è previsto un servizio di escursioni per persone diversamente abili che si svolgerà in auto elettrica.

Caccia al tesoro geografica
Parallelamente al sevizio escursioni si svolgeranno due cacce al tesoro a squadre, alle ore 16.30 e alle ore 18.00. Attraverso la caccia al tesoro i partecipanti potranno conoscere i luoghi più importanti della Marranella.

CACCIA_AL_TESORO_2015

Pubblicato in Escursioni, Eventi

AGAT in Europe

Il progetto
L’obiettivo del progetto AGAT in Europe è incrementare le competenze professionali dello staff per migliorare la funzionalità dell’associazione nel suo complesso e la qualità delle attività di educazione non formale rivolte agli adulti. Per raggiungere tale obiettivo è stato elaborato un piano biennale di 16 mobilità transnazionali che consentiranno allo staff di frequentare corsi di formazione all’estero e acquisire competenze chiave per la sua crescita professionale.

Il contesto di riferimento
Il progetto AGAT in Europe rientra nel programma Erasmus+.

I partner
I partner del progetto AGAT in Europe hanno il ruolo di receiving organization e sono stati scelti in base alla riconosciuta qualità dei corsi di formazione da loro erogati e alla loro esperienza a livello europeo, grazie alla quale gli operatori dell’AGAT coinvolti nelle mobilità avranno modo di imparare e acquisire competenze ben al di là di quelle apprese durante lo svolgimento delle attività formative in senso stretto.
– EUROGEO è una società scientifica ampiamente diffusa su scala europea, che vanta una notevole esperienza in progetti internazionali nel campo dell’istruzione e della formazione.
– Skupina Primera è una società di consulenza nel settore delle risorse umane con sede a Lubiana (Slovenia), che promuove soluzioni semplici ed integrate per valorizzare il capitale umano.
– NSF CYBERALL ACCESS è una società di consulenza e formazione nei settori dell’educazione degli adulti, della scuola e della formazione professionale.
– Elderberry Ab si occupa principalmente di sviluppo educativo, realizza studi e pubblicazioni nei campi dell’educazione dei giovani e degli adulti, realizza corsi di aggiornamento per insegnanti e corsi di formazione professionale, con attenzione alle implicazioni culturali e spaziali dell’educazione.
– In-dialogue è una società di consulenza specializzata negli aspetti legati alla comunicazione e relazioni all’interno delle organizzazioni, che vanta più di 10 anni di esperienza nel campo dei programmi comunitari.
– PRO4GEO è una rete di professionisti con competenze diverse e complementari, che spaziano in diverse aree: dal project management all’organizzazione di eventi, dall’analisi territoriale alla produzione di cartografia tematica, alla facilitazione nell’ambito dei processi partecipativi.

Eventi
Il progetto prevede l’organizzazione di 4 workshop per la condivisione delle competenze acquisite dai partecipanti alle mobilità e di una conferenza finale per la diffusione dei risultati. Data e luogo verranno definiti dal gruppo di lavoro nel corso dell’attuazione del progetto.

Link utili
https://agatineurope.wordpress.com
https://www.facebook.com/agatineurope?fref=ts

Pubblicato in Progetti internazionali

AGAT in Europe – Erasmus+

Membri del gruppo di lavoro
Andrea Natalini, Ilaria Di Cori, Andrea Di Somma, Nicola Franceschi, Ernesto Fumarola, Michelangelo Miranda, Saverio Werther Pechar, Andrea Porru

Finalità
Il gruppo di lavoro si costituisce al fine di garantire la corretta implementazione del progetto AGAT IN EUROPE, in linea con quanto espresso all’interno della proposta progettuale approvata nell’ambito del programma Erasmus+.

Obiettivi
L’obiettivo del progetto AGAT IN EUROPE è incrementare le competenze professionali dello staff per migliorare la funzionalità dell’associazione nel suo complesso e la qualità delle attività di educazione non formale rivolte agli adulti. Per raggiungere tale obiettivo è stato elaborato un piano biennale di 16 mobilità transnazionali che consentiranno allo staff di frequentare corsi di formazione all’estero e acquisire competenze chiave per la sua crescita professionale.

Attività
In primo luogo, il progetto prevede l’implementazione del piano biennale di mobilità, elaborato per soddisfare i bisogni formativi dello staff impiegato dall’associazione a livello sia organizzativo che operativo. Il livello organizzativo riguarda da un lato la gestione delle risorse umane, il coordinamento dei gruppi di lavoro e la pianificazione delle attività e, dall’altro, le attività relative all’ideazione, scrittura e gestione di progetti europei. Il livello operativo, invece, riguarda gli operatori coinvolti nelle diverse attività organizzate dall’associazione, tra cui corsi di formazione, workshop, seminari ed escursioni in contesti urbani e naturali. I corsi di formazione relativi a questo ambito sono finalizzati ad accrescere le competenze professionali nell’uso didattico delle geotecnologie, nella capacità di lettura e interpretazione degli spazi urbani e naturali, nelle tecniche di facilitazione volte a favorire la creatività e l’apprendimento in contesti non formali.
Oltre al piano di mobilità, il progetto prevede l’implementazione di attività complementari finalizzate alla condivisione, promozione e diffusione dei risultati. In particolare, è prevista nel corso dei due anni di vita del progetto l’organizzazione di 4 workshop per la condivisione delle competenze acquisite dai partecipanti alle mobilità e di una conferenza finale per la diffusione dei risultati.
Le attività relative alla dissemination e all’informazione dei soci si svolgono inoltre attraverso il sito internet (https://agatineurope.wordpress.com/) e la pagina facebook ufficiale del progetto (https://www.facebook.com/agatineurope?fref=ts). Una newsletter bimensile rivolta ai soci dell’associazione e alle altre persone eventualmente interessate viene inoltre preparata per aggiornare tutti gli interessati sullo stato di avanzamento del progetto e le opportunità formative offerte.
Sono inoltre previste attività di valutazione continua delle attività e dei risultati del progetto, in linea con quanto espresso alla pagina https://agatineurope.wordpress.com/valutazione/

Eventi previsti
Il progetto prevede l’organizzazione di 4 workshop per la condivisione delle competenze acquisite dai partecipanti alle mobilità e di una conferenza finale per la diffusione dei risultati. Data e luogo verranno definiti dal gruppo di lavoro nel corso dell’attuazione del progetto.

Partner
I partner del progetto AGAT IN EUROPE hanno il ruolo di receiving organization e sono stati scelti in base alla riconosciuta qualità dei corsi di formazione da loro erogati e alla loro esperienza a livello europeo, grazie alla quale gli operatori dell’AGAT coinvolti nelle mobilità avranno modo di imparare e acquisire competenze ben al di là di quelle apprese durante lo svolgimento delle attività formative in senso stretto.
– EUROGEO è una società scientifica ampiamente diffusa su scala europea, che vanta una notevole esperienza in progetti internazionali nel campo dell’istruzione e della formazione.
– Skupina Primera è una società di consulenza nel settore delle risorse umane con sede a Lubiana (Slovenia), che promuove soluzioni semplici ed integrate per valorizzare il capitale umano.
– NSF CYBERALL ACCESS è una società di consulenza e formazione nei settori dell’educazione degli adulti, della scuola e della formazione professionale.
– Elderberry Ab si occupa principalmente di sviluppo educativo, realizza studi e pubblicazioni nei campi dell’educazione dei giovani e degli adulti, realizza corsi di aggiornamento per insegnanti e corsi di formazione professionale, con attenzione alle implicazioni culturali e spaziali dell’educazione.
– In-dialogue è una società di consulenza specializzata negli aspetti legati alla comunicazione e relazioni all’interno delle organizzazioni, che vanta più di 10 anni di esperienza nel campo dei programmi comunitari.
– PRO4GEO è una rete di professionisti con competenze diverse e complementari, che spaziano in diverse aree: dal project management all’organizzazione di eventi, dall’analisi territoriale alla produzione di cartografia tematica, alla facilitazione nell’ambito dei processi partecipativi.

Pubblicato in Gruppi di lavoro

ImmaginAzioni urbane

Membri del gruppo di lavoro
Valentina Ferrari, Raffaele Mastrolorenzo, Martina Setti

Finalità
Il gruppo di lavoro ImmaginAzioni urbane ha lo scopo di analizzare gli spazi della città attraverso gli strumenti e le tecniche della ricerca visuale utilizzati dal punto di vista geografico.
Come ambito di studio è stata scelta la città in quanto presenta una moltitudine di spazi che privilegiano le relazioni tra gruppi sociali e costituiscono il punto d’incontro per scambi materiali e
immateriali.
L’utilizzo di metodologie visuali fornisce un impulso per la raccolta e la registrazione dei dati e, allo stesso tempo, aumenta le possibilità di creare un legame tra le tecniche visive di osservazione e di analisi e quelle di interpretazione delle informazioni raccolte. In tal senso la ricerca visuale costituisce una risposta efficace alla rappresentazione della complessità e della diversità sociale urbana.

Obiettivi
Durante il biennio 2015-2016 l’attività di ricerca sarà condotta studiando diverse realtà all’interno dell’area metropolitana di Roma e, possibilmente, in collaborazione con il gruppo di lavoro MigrAzioni.

Attività
Saranno organizzati alcuni incontri teorici per impostare l’attività di ricerca e, successivamente, delle uscite di gruppo sul campo.

Partner
Si intende coinvolgere i seguenti partner nell’organizzazione di seminari ed eventi.
Università degli Studi di Torino – Elisa Bignante;
Esplorare la metropoli;
PiùCulture – Stefano Romano.

Attività svolte
6-7-8 aprile 2016 – Laboratorio di geografia visuale – Metamorfosi urbane a Tor Pignattara per la Scuola Popolare di Tor Pignattara (in collaborazione con il gruppo MigrAzioni).
7 novembre 2014 – Convegno ImmaginAzioni. Percorsi di ricerca visuale
7 novembre 2014 – Concorso Immaginazioni urbane. Vedi le opere in concorso e la mostra fuori concorso di Stefano Romano, Luoghi migranti. Pratiche quotidiane della popolazione straniera a Roma.

Pubblicato in Gruppi di lavoro

Officina escursionistica

Membri del gruppo di lavoro
Michelangelo Miranda, Marco Bucci, Saverio Werther Peacher, Massimo Masci, Raffaele Mastrolorenzo.

Finalità
Maturare una maggiore consapevolezza sulle potenzialità e i limiti della disciplina geografica nell’ambito della lettura e narrazione territoriale e della ricerca sul campo. Si tenterà di espletare, sia per i partecipanti quanto per i componenti del gruppo, un’attività didattica e di conoscenza dei luoghi per mezzo dello strumento escursionistico, e contemporaneamente un percorso critico, di ricerca e formazione sullo strumento stesso. Ogni escursione dovrà figurarsi quindi come un’esperienza sperimentale e collettiva di proposizione e verifica di nuove metodologie e strumentazioni di didattica, indagine e comprensione del territorio.

Obiettivi
In questo primo anno di attività si cercherà, parallelamente allo svolgimento delle varie escursioni in programma, di raggiungere la miglior funzionalità possibile del gruppo. A tal fine si porrà molta attenzione nel comprendere le specifiche vocazioni e attitudini di ogni componente, cosicché ognuno possa contribuire nel modo più piacevole e costruttivo al progetto. Il livello di sinergia e produttività del gruppo sarà valutato alla stregua della qualità raggiunta nel perseguimento delle finalità prestabilite.

Attività
I lavori inizieranno con una serie di escursioni da svolgersi nel primo semestre 2015. Nel dettaglio:
– “La pellicola geografica”. I nasoni nel paesaggio romano attraverso il cinema: un’escursione figlia di un progetto.
– Come perdersi dentro Villa Ada. Spazi, confini e immaginazione.
– “Alice nel paese della Marranella”. Costruzione di un’escursione a Tor Pignattara.
– Paesaggi mistici. Senso dell’acqua e culto cristiano sulle sponde dell’Aniene.
Successivamente verranno pianificate altre escursioni “dal basso”, ossia cercando di attuare e soddisfare proposte e suggerimenti raccolti tra i partecipanti alle attività e tra chiunque si avvicini con interesse al progetto.

Eventi previsti
Oltre alle escursioni in programma e da programmare, che per loro natura saranno assimilabili a dei seminari didattici e metodologici, si proporrà la realizzazione di alcune singole giornate d’incontro/confronto intra/interdisciplinare, dei meeting, dedicati alle tematiche studiate dal gruppo.

Partner
Istituti, enti e associazioni che svolgano ricerche simili o integrabili con quelle del gruppo. Enti locali e associazioni legate al territorio con cui collaborare nella fase realizzativa delle singole escursioni.

Attività svolte
Vedi calendario escursionistico dal 2012 al 2015

Pubblicato in Gruppi di lavoro

La geografia nel nuovo millennio IV edizione

Membri del gruppo di lavoro
Andrea Di Somma, Valentina Ferrari, Fania Grippo, Michelangelo Miranda, Saverio Werther Pechar.

Finalità
L’iniziativa nasce nel 2011 come un convegno (a ricorrenza annuale) nel quale vengono analizzati i cambiamenti della realtà geografica nazionale in ambito universitario e professionale, approfondendo il ruolo dei geografi e delle geografe nel terzo millennio. È intenzione del seguente gruppo di lavoro predisporre i lavori per lo svolgimento della quarta edizione.

Obiettivi
L’obiettivo è mettere in contatto gli studenti, i ricercatori e i professionisti della geografia, con lo scopo di fornire risposte concrete relative agli strumenti, alle tecniche e alle metodologie applicative da adottare in ambito professionale.

Attività
I/le partecipanti potranno seguire diversi seminari laboratoriali (attività umane, tecniche, cartografiche, di ricerca sul campo, ecc.) suddivisi in due giornate di lavoro, che serviranno per individuare questi strumenti, capire come essi vengono utilizzati attraverso una sperimentazione partecipativa e analizzare le possibili metodologie di lavoro. Parallelamente ai seminari si svolgerà la quarta edizione del Premio Tesi di Laurea in Geografia. La discussione delle Tesi ha offerto in passato spunti interessanti per gli studenti e le studentesse, soprattutto per coloro i/le quali sono in fase di preparazione del proprio lavoro conclusivo.

Eventi previsti

  • 26 febbraio 2016 – 4° edizione del Convegno La geografia nel nuovo millennio

Attività svolte
17-18 febbraio 2014 – 3° Convegno “La geografia nel nuovo millennio. Strumenti, metodi e tecniche per la ricerca geografica”.
12 dicembre 2012 – 2° Convegno “La geografia nel nuovo millennio. I cambiamenti della realtà geografica in ambito universitario e professionale”.
16 dicembre 2011 – 1° Convegno “La geografia nel nuovo millennio”.

Pubblicazioni
Di Somma A., Ferrari V. (2012) (a cura di) – La geografia nel nuovo millennio, pp. 94. Roma, Valmar. ISBN: 978-88-905639-5-9 scarica il volume.
Di Somma A., Ferrari V. (2012) (a cura di) – La geografia nel nuovo millennio. I cambiamenti della realtà geografica in ambito universitario e professionale, pp. 102. Roma, Valmar. ISBN: 978-88-905639-8-0 scarica il volume.

Pubblicato in Gruppi di lavoro

MigrAzioni

Letteratura-migrante-e1321281605899

Membri del gruppo di lavoro
Valentina Ferrari, Emanuela Marini

Finalità
Il gruppo di lavoro MigrAzioni ha lo scopo di analizzare gli spazi ibridi urbani, le metamorfosi generate in tali spazi dalla presenza di comunità migranti e le loro nuove funzioni.
Le attività saranno finalizzate a promuovere l’idea della diversità quale opportunità e a riflettere sul ruolo dei migranti nell’evoluzione della società italiana. Per quanto riguarda le attività di ricerca, sarà privilegiata l’indagine sul campo basata sul “metodo etnografico”, che permetterà uno stretto contatto con i fenomeni da analizzare e gli attori sociali che li producono. Relativamente alla partecipazione e all’organizzazione di eventi sarà privilegiata la collaborazione con associazioni e gruppi migranti.
In quest’ottica analizzare gli spazi ibridi urbani e le loro nuove funzioni significa individuare i processi di formazione delle identità e dare un contributo alle politiche di pianificazione al fine di ripensare lo spazio pubblico in relazione alle esigenze di una società multiculturale.

Obiettivi
Durante il biennio 2015-2016 sarà intrapreso uno studio riguardante il rapporto dei migranti con gli spazi pubblici a partire dall’osservazione di alcuni contesti all’interno del Municipio V della città di Roma. In particolare saranno analizzati gli spazi del commercio etnico e le piazze di fatto.

Attività
Saranno organizzati alcuni incontri teorici per impostare l’attività di ricerca e, successivamente, delle uscite sul campo di gruppo.

Eventi previsti

Partner
AIC – Associazione Investire in Cultura
Associazioni migranti presenti nel Municipio Roma V, tra cui:
Associazione di Coodinamento Ital-Bangla
Alice nel paese della Marranella
Squadra di cricket Defentas

Attività svolte
2016 – Conferenza ESRI Italia –  Gli spazi migranti: rappresentare la città come laboratorio di cittadinanza (in collaborazione con la Cooperativa cartografica AGAT).
6-7-8 aprile 2016 – Laboratorio di geografia visuale – Metamorfosi urbane a Tor Pignattara per la Scuola Popolare di Tor Pignattara (in collaborazione con il gruppo ImmaginAzioni urbane).
2014 – Collaborazione all’organizzazione della Staffetta Mappamondo con l’Associazione Dhuumcatu e la squadra Rapidaction Club.
24-28 aprile 2013 – Collaborazione con l’Associazione di Coordinamento Ital-Bangla all’organizzazione del Capodanno del Bangladesh chiamato Boishaki Mela.
13 aprile 2013 – Seminario itinerante Dal centro alla periferia. Scenari urbani in trasformazione
2012 – Il gruppo ha presentato il progetto Tutta mia la città che è stato selezionato per il concorso “Idee migranti” che prevede l’esposizione di un’istallazione durante la mostra S-oggetti migranti che si terrà presso il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” da settembre 2012 a marzo 2013.

Pubblicato in Gruppi di lavoro

Cooperativa cartografica AGAT

Membri del gruppo di lavoro
Andrea Di Somma, Valentina Ferrari, Emanuela Marini, Massimo Masci,  Raffaele Mastrolorenzo, Michelangelo Miranda, Saverio Werther Pechar, Antonio Scarfone, Fabio Zonetti.

Finalità
Lo sviluppo delle tecnologie, con particolare riferimento alle applicazioni digitali, sta rivoluzionando il modo di concepire una carta geografica. I prodotti cartografici informatizzati garantiscono una maggiore e più semplice divulgazione di geodati utilizzati dalla comunità scientifica e dagli enti territoriali e commerciali. In questo contesto la Cooperativa Cartografica AGAT promuove progetti inerenti le nuove frontiere di rappresentazione cartografica. Lo scopo del gruppo di lavoro è sviluppare dei progetti che prevedono la realizzazione di banche dati territoriali, l’utilizzo di sistemi informativi geografici e la produzione cartografica per l’editoria e per il web, attraverso una ricerca nel campo dei GIS, della cartografia digitale, del web mapping e degli Open Data.

Obiettivi
La Cooperativa Cartografica AGAT intende operare su piattaforme open source, utilizzando software liberi sia per la produzione cartografica, sia per il reperimento dei dati, con il fine di intraprendere un processo produttivo riguardante la condivisione e la libera circolazione dei dati e delle informazioni geografiche. Per questi motivi la Cooperativa si ispira ai principi sociali e di creatività della disciplina neogeografica che combina, all’interno del suo contesto sperimentale, utilizzatori esperti di sistemi e tecniche geografiche del Web 2.0 e 3.0 e utenti non specialisti appassionati di cartografia e rappresentazione spaziale.

Attività
Il laboratorio della Cooperativa Cartografica AGAT ha sede nella biblioteca dell’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del Consiglio Nazionale delle Ricerche, sito nell’Area di Ricerca Roma 1 – Via Salaria Km 29.300, Monterotondo (Roma). Il gruppo si riunisce almeno una volta al mese e, nel caso di presentazione imminente di uno o più progetti anche diverse volte la settimana. Per l’anno 2015 è prevista la partecipazione alle seguenti attività:

  • Partecipazione alla Conferenza ESRI Italia, in programma a Roma il 15 e 16 aprile 2015 con la presentazione di due progetti:
    – Le attività locali del progetto LENA – La condivisione delle escursioni dell’AGAT attraverso ArcGIS Online (Presentazione Standard)
    – I nasoni nel paesaggio romano attraverso il cinema (Live Poster)
  • Partecipazione al Convegno Annuale dell’Associazione Italiana di Cartografia, in programma a Salerno dal 28 al 30 aprile 2015 con la presentazione di un progetto:
    – Piattaforme cartografiche a confronto per l’analisi dei nasoni di Roma
  • Partecipazione al Workshop Nazionale AIIG 2015, in programma a Milano il 26 e 27 agosto 2015 con la gestione di un’officina didattica:
    – Geo Open Data
  • Partecipazione alla XIX Conferenza ASITA, in programma a Lecco dal 29 settembre al 1 ottobre 2015 con una o più presentazioni ancora da definire.

Eventi previsti
Attività di dissemination da attuare durante una sessione dell’evento “La geografia nel nuovo millennio IV edizione” in programma alla fine del 2015.

Partner
 e42.it Cartography Website Roma

Pubblicazioni
2016 – Conferenza ESRI Italia –  Gli spazi migranti: rappresentare la città come laboratorio di cittadinanza
15-16 aprile 2015 – Conferenza ESRI Italia – Le attività locali del progetto LENA. La condivisione delle escursioni dell’AGAT attraverso ArcGIS Online
28-30 aprile 2015 – Convegno Associazione Italiana di Cartografia – Le attività locali del Progetto LENA
29 settembre 2015 – ASITA – Le story maps di ArcGIS Online: un caso di studio su un progetto di cartografia partecipata (in corso di stampa)
Interpretazioni geografiche sulla localizzazione dei forti del campo trincerato di Roma (poster)
2015 – Associazione Italiana di Cartografia – Piattaforme cartografiche a confronto per l’analisi dei nasoni di Roma (in corso di stampa)

Pubblicato in Gruppi di lavoro